Verso una dittatura militare

Potrò sembrare presuntuoso al mio lettorato ma mentre la situazione prosegue il suo viaggio nel fiume carsico del caos, più si va avanti e più invece, a me, sembra tutto chiaro.
La mia personale sensazione è che il sistema di potere che sovrintende tutti i governi europei, ivi compreso il nostro, si sia reso conto che in Europa si stanno per formare delle "primavere europee". Che vi siano movimenti eversivi in fase di crescita questa è certezza, che questi sfruttino la rete - quella ufficiale o le darknet - è altamente probabile, che il malcontento ormai stia esondando oltre i limiti del contenibile, pure.
Per cui nulla di più salvifico di una grave emergenza, volta ad impaurire e infiacchire lo spirito critico della parte sana della società nonchè i residui di gagliardia di un popolo che non ha mai conosciuto una rivoluzione e dunque non ha ancora capito, sulla sua pelle, che valori come democrazia e libertà non vengono concessi dall'alto ma si ottengono al prezzo del sangue.
Il sistema di potere che ha creato tutto questo - perchè io alla storia di una pandemia creata per caso non ho mai creduto e non crederò mai - non ci lascerà in pace fin quando non saremo impauriti a sufficienza da accettare - con la scusa del coronavirus che altrimenti ritorna - vessazioni, limitazioni alla propria libertà, soprusi. Che ci appariranno legittimi, necessari, perchè sennò ritorna l'emergenza.
E alla fine di tutto questo, vedremo un carabiniere a capo del governo in un bel regime di polizia, secondo una minestra ben nota, quella della CIA, già servita ai paesi sudamericani negli anni scorsi e che tra poco sta per arrivare anche ai paesi europei.
Non c'è neanche da prendersela più di tanto con i politici attuali. Molti sono venduti e questo è ovvio. Ma sono anche certo che ad alcuni in buonafede sia stato fatto questo discorso "O fate quel che va fatto o altrimenti i vostri familiari li prendiamo e li buttiamo con un peso in fondo al mare".
Il punto, e su questo è inutile proprio dialogare, è che di questa gentaglia non ce ne libereremo con le buone.
Perchè sono criminali della peggiore specie. E' gente disposta a tutto pur di rendere effettivo un piano che non risiede negli archivi aperti ad arte di fronte a qualche spiffero scandalistico ma che è palese: la popolazione del mondo si deve ridurre, bisogna iniziare dall'uomo bianco europeo. E quando sentite quel malato di mente di Harry d'Inghilterra dire che per salvare il pianeta non può fare più di due figli, capite perfettamente in che direzione si vuole che si vada.
Il meticciato è la nuova razza ariana che i nazisti americani vogliono imporre all'Europa come prezzo per la guerra perduta settant'anni fa.
E quando un regime è disposto a tutto pur di sopprimere gli oppressi, a questi ultimi non resta che armarsi di pazienza, coraggio e decidere di riprendersi in mano il proprio destino.
Lascerei perdere i deliranti comunicati di Comandante Alfa - noto a Castelvetrano per essere un povero buffone - e simili. Chi davvero vuole fare una rivoluzione, non la annuncia sui social, non lancia comunicati incendiari.
Non abbiamo bisogno di Masanielli.
Questa non è roba per comici più o meno volontari, per gente che si fa forte di un seguito più o meno genuino ottenuto in rete.
L'Italia - e qui almeno Conte è stato sincero - attraversa il periodo più delicato della sua storia.
Abbiamo bisogno di patrioti. Seri e veri.
Sventurata quella terra che ha bisogno di eroi, disse il poeta.
Ora noi siamo sventurati. Abbiamo bisogno di eroi.
Altrimenti il risultato sarà quello che vedete qui sotto.
dittaturamilitare.jpg

Comments

There are no comments to display.

Blog entry information

Author
Franco Marino
Views
591
Last update

More entries in Politica

More entries from Franco Marino

Top